Menu

Per la prima serata del Festival è prevista tanta buona musica con il palco dei Baccanali ricco di grandi band. Si apre con un inno alla musica e a tutti i musicisti, ricordando il chitarrista italo-americano Pat Romano scomparso il primo Aprile 2016.

A dare il via alle danze e ad aprire l'evento musicale, saranno gli Arcanus, la band sangiacomese che ha accompagnato Pat durante i suoi brevi soggiorni al suo paese di origine, Monte San Giacomo. La band si esibirà con il supporto delle giovani leve: Nick Romano (voce), Antonio Fico (chitarra), Antonio Monaco (batteria), Grazia Totaro (voce). A seguire un pò di blues con il chitarrista di origini sangiacomesi Frank Fasanella che farà spazio al giovane musicista Michele Spina. I timbri musicali assumono nuove note e danno il La al Terronista con il suo folk d'autore. A questo punto è il momento dei Radio Babylon che porteranno dalle Marche una ventata vivace e frizzante ma nello stesso tempo grintosa senza mai sottovalutare l'importanza dei testi. Arriva il momento degli Erba sotto l'Asfalto, il quartetto salernitano con la loro satira del nostro occidente: patria delle contraddizioni, delle false aspettative giovanili e dei fili che ci legano al televisore. La mitica blues band napoletana dei Blue Stuff ci trasporta con un ponte fatto di suoni e di note nelle terre lontane, quelle di Pat, vicino a Chicago, New Orleans. Dopo la performance della blues band, unica nel suo genere, si lascia il palco a Pietro Alessandro Alosi e Gianluca Bartolo che insieme formano il duo folk-rock Il Pan del Diavolo. La band chiuderà la prima serata con un sound che ha fatto il giro del mondo e che li ha portati a partecipare al Festival South by SouthWest in Texas.

© 2017 Baccanali. All Rights Reserved | Powered by Mediastudio

Logo Baccanali